Brisighella si racconta: Al Trofeo Bandini, il Paul Harris Fellow del Rotary International

A poco più di un mese dalla consegna del ‘Trofeo Lorenzo Bandini’ a Piero Ferrari, vice presidente della scuderia modenese, l’eco della manifestazione brisighellese sulla Piazza Marconi, domenica 2 giugno, inizia a farsi sentire: complice il sentimento verso la ‘mitica Rossa’ e il fascino che aleggia attorno alla squadra e all’assegnatario di questa ventesima edizione, che identificano quanto di meglio esprime la Formula 1.

Piero Ferrari sul podio al Gran Premio di Shanghai (11-14 aprile 2013)

Nel cuore dei romagnoli restano pur sempre le memorie inossidabili delle imprese storiche degli epici ferraristi Lorenzo Bandini e Gilles Villeneuve “i piloti più amati dagli Italiani”. In loro ricordo sabato 18 aprile un inter club Rotary ha dedicato una serata a Lugo, assegnando poi al presidente dell’associazione Trofeo Bandini di Brisighella, Franco Asirelli, il Paul Harris Fellow, il massimo riconoscimento della Fondazione Rotary International a “chi si è particolarmente distinto, con la sua professione e con la sua testimonianza, a contribuire al diffondersi della comprensione e delle relazioni amichevoli fra gli esponenti delle varie attività”.

Il presidente Franco Asirelli con il pilota tedesco della scuderia Mercedes Nico Rosberg

Il PaulHarrisFellow del Rotary International consegnato al presidente del Trofeo Bandini

È proprio la diffusione sempre più internazionale dell’evento brisighellese a creare aspettative nuove per la cerimonia del prossimo giugno, attorno alla memoria di Bandini, e in particolare al glamour Ferrari e al ricordo di Villeneuve.

Il pilota Ferrari, Gilles Villeneuve

Sarà la sua vettura di F1 a raggiungere i tre colli domenica 2 giugno: è il pezzo più prestigioso della collezione di Jonathan Giacobazzi, fra gli esponenti del Comitato d’Onore del Trofeo Bandini e massimo collezionista di cimeli di Villenueve.

La monoposto di Gilles Villeneuve

Ma altre sorprese usciranno dal cilindro del presidente Asirelli, collezionista di particolari stampe dedicate ai piloti ferraristi: una selezione di venti ritratti dal 1947 al 2000 sarà esposta nella Loggetta Vladimiro Fabbri nella sede della Fondazione ‘La Memoria storica di Brisighella’, in via Naldi a Brisighella.

Il pilota Ferrari, Lorenzo Bandini al Gran Premio di Nurburgring, agosto 1965

Invece, altri scatti d’autore riempiranno la Galleria comunale d’arte: sono le 50 immagini più belle di Lorenzo Bandini di Rainer Wschlegelmilch, il fotografo tedesco che da 50 anni si dedica ai reportage sui circuiti dei Gran Premi di F1. È uno dei nomi ’alti’ che riceveranno i riconoscimenti sulla piazza dei Tre colli correlati al Trofeo.

Margherita Rondinini

  • Facebook
  • Twitter
  • Delicious
  • LinkedIn
  • StumbleUpon
  • Add to favorites
  • Email
  • RSS

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title="" rel=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>