Calici sotto i Tre Colli: la Notte Blu nel Borgo con la suggestione delle stelle e l’emozione del gusto

Notte di San Lorenzo sotto il cielo di Brisighella con ‘Calici sotto i tre colli’, sabato 10 agosto: un’atmosfera dal fascino inebriante con Bianchi, Rossi e stelle serviti in coppa.

Il Borgo sfodera un’altra identità da offrire al viaggiatore: la vocazione vitivinicola con le migliori produzioni della valle del Lamone nella scena della Notte Blu di mezza estate, fra degustazioni e musica d’ascolto, in attesa della pioggia di stelle cadenti dei desideri.

Da recente teatro di memorie medioevali, anche la Rocca di Brisighella si trasforma in baluardo di emozioni notturne nella Notte Blu di Brisighella

Da recente teatro di memorie medioevali, anche la Rocca di Brisighella si trasforma in baluardo di emozioni notturne nella Notte Blu di Brisighella

Così uno scorcio culinario e vitivinicolo del territorio si distribuisce nel centro storico, allestito come una vecchia cantina, con sedute di paglia come in un’arena agreste, riscaldata dalle note dei Sacri Cuori, formazione romagnola che compone e suona musica prevalentemente strumentale ispirata al blues, folk, psichedelica e colonne sonore italiane degli anni 60 e 70. Il gruppo è nato dall’iniziativa del chitarrista e compositore Antonio Gramentieri, con Francesco Giampaoli al basso e il batterista Diego Sapignoli. Collaborano i polistrumentisti Christian Ravaglioli e Denis Valentini, il batterista Enrico Bocchini e il sassofonista Francesco Valtieri.

La formazione romagnola dei Sacri Cuori

La formazione romagnola dei Sacri Cuori

L'orchestra dei Saluti da Saturno

L’orchestra dei Saluti da Saturno

Sulla piazza Carducci sabato 10 agosto anche il piano bar futuristico dei Saluti da Saturno, il progetto di Mirco Mariani (mellotron, optigan, celesta, harmonium, pianet t) per diversi anni batterista con Enrico Rava e Vinicio Capossela. Nato nel 2010, Saluti da Saturno è una Flexibile Orchestra che dal Pianobar Futuristico Elettromeccanico evolve in Free Jazz Cantautorale con Marcello Monduzzi (chitarra, glockenspiel, toy piano, carillon) e Bruno Orioli (chitarra e voce). Il progetto di ricerca sugli strumenti dimenticati della tradizione italiana prosegue verso un laboratorio creativo per diventare centro di sperimentazione musicale aperto alle più disparate collaborazioni.

In un’ambientazione caratteristica Calici sotto i tre colli esce sabato 10 agosto come un rustico affresco di Romagna tradizionale con ‘botti di rovere’ a vista lungo via Porta Fiorentina e via Naldi a identificare i produttori locali di vino, la vita della terra di Romagna. Sono dodici le aziende vitivinicole che partecipano a quest’edizione: Ca’ di Sopra, Ca’ Montalbano, Ca’ Pirota, Cab, Fondo San Giuseppe, Gallegati, Il Teatro, Vigne dei Boschi, Vigne di San Lorenzo, Villa Liverzano, Il Pratello e Monti Roberto. I sommelier illustreranno le loro aziende interagendo con i menu proposti dai ristoratori del Borgo.

Uno degli scorci caratteristici e più nascosti del Borgo nell'ideale suggestione della Notte Blu sotto i tre colli.

Uno degli scorci caratteristici e più nascosti del Borgo nell’ideale suggestione della Notte Blu sotto i tre colli.

Brisighella personalizza così la sua lode a Bacco in un’apparecchiatura di bevute doc, tra Bianchi, Rossi e stelle serviti in calice, contestualizzati al territorio e alle sue specialità enologiche, culturali, architettoniche e ambientali. La regia è dello staff che ha firmato l’evento della Notte bianca di Brisighella Romantica, e ora cambia look al paese per la quinta edizione della Notte blu: “un percorso iniziato nel 2009 – dice il sindaco Davide Missiroli – che mette in sinergia entità produttive, locali, produttori e consumatori sigillando in bottiglia ricordi e aspettative del territorio.”

Dominio di tralci di vite, verde e amaranto per le ‘mise en place’ dei locali e i punti di assaggio da consumare anche passeggiando. Se Bacco sale dalla cantina portando i calici del territorio troverà poi ‘pane’ per i nettari: si abbineranno ai sapori di frutta fresca e alle tipicità in formato d’asporto, calde e sfornate al momento, con stuzzicherie arrostite.

Dalla centrale Piazza Marconi si sale, lungo un percorso a scalini, alla vetta della Torre dell'Orologio, uno dei tre colli di Brisighella, meta ideale per cogliere al volo le stelle cadenti.

Dalla centrale Piazza Marconi si sale, lungo un percorso a scalini, alla vetta della Torre dell’Orologio, uno dei tre colli di Brisighella, meta ideale per cogliere al volo le stelle cadenti.

L’incanto della Notte blu è poi atteso poco prima della mezzanotte quando le luci del Borgo si spegneranno con l’invito a salire alla Torre dell’orologio per cogliere al volo i desideri ‘cadenti’. Nella volta celeste il fenomeno della ‘pioggia di stelle’ (mediamente 10-20 all’ora nella zona), vede il passaggio dei detriti della cometa Swift-Tuttle che avrà il suo culmine proprio nella notte di sabato 10 agosto.

Margherita Rondinini

  • Facebook
  • Twitter
  • Delicious
  • LinkedIn
  • StumbleUpon
  • Add to favorites
  • Email
  • RSS

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title="" rel=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>