Parco della Vena romagnola: nuove proposte per naturalisti e golosi

Sulla Vena del gesso romagnola, focus su passeggiate e prodotti agricoli delle aziende del Parco regionale: “una sinergia tra escursionismo, osservazione naturalistica, enogastronomia – dichiara il direttore Massimiliano Costa – per offrire servizi sempre più diversificati e integrati a un numero crescente di visitatori del Parco”.

Paesaggio della Vena romagnola con la vetta di Monte Mauro (foto S.Cantoni)

Paesaggio della Vena romagnola con la vetta di Monte Mauro (foto S.Cantoni)

Da metà agosto e fino a dicembre prossimo, il “Trekking nel cuore del Parco”, soddisfa le finalità con escursioni settimanali lungo itinerari meno conosciuti e incontrando gli agricoltori locali. Le guide del Parco parleranno di flora spontanea e fauna selvatica (falco pellegrino e gufo reale), storia antica e recenti insediamenti umani (case rurali di gesso, pieve di Santa Maria in Tiberiaci, castello di Monte Mauro). Ogni passeggiata si conclude con degustazioni nelle principali aziende agricole di Monte Mauro: Borgo dei Laghi, Agriturismo La Felce, Fattoria Rio Stella.

Esemplare di falco pellegrino.

Esemplare di falco pellegrino.

Tipologia di casa rurale in gesso sulla Vena.

Tipologia di casa rurale in gesso sulla Vena. L’edilizia contadina sul territorio del Parco regionale è oggetto del volume “La casa rurale nella Vena del gesso romagnola” di Stefano Piastra (Carta Bianca editore Faenza, 2012)

Prima escursione, venerdì 16 agosto, sui sentieri CAI 513 e 511, partendo da Rio Co’ di Sasso, passando per la sella di Ca’ Faggia, verso le falesie del versante meridionale fino alla cima di Monte Mauro. Tappa alla grotta dei Banditi, sito archeologico di età Eneolitica e ristoro all’azienda agricola Borgo dei Laghi con assaggi di vini Igp, salumi di mora romagnola, confetture, miele e olio su pane cotto in azienda nel forno a legna.

Per gli appuntamenti successivi, degustazioni offerte dall’agriturismo La Felce, produttore di vini (sangiovese, albana, pinot bianco), confetture, sottaceti e olio extra vergine di oliva, in collaborazione con la Fattoria Rio Stella che propone formaggi biologici di capra, pecora e mucca, salumi e piadina allo strutto di mora romagnola. Le iniziative proseguono anche in autunno, sempre con cadenza settimanale, e in inverno attraversando la Vena del Gesso con ciaspole da neve.

Costo della visita 10 euro a persona, numero minimo di partecipanti dieci; prenotazione obbligatoria al 347.8811339 (Davide). Il Parco fornisce servizio navetta, a richiesta, dalla stazione FS di Brisighella (quota a parte).

Margherita Rondinini

  • Facebook
  • Twitter
  • Delicious
  • LinkedIn
  • StumbleUpon
  • Add to favorites
  • Email
  • RSS

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title="" rel=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>