Grande emozione per il 70′ Anniversario della Liberazione di Brisighella

Giovani volontari, uomini e donne, anche del popolo, pronti, con ogni mezzo ed impavido coraggio, a contrastare l’offensiva nemica. La storia è ritornata viva grazie agli interventi che si sono susseguiti. Ospiti d’Onore la Fondazione Brigata Maiella, l’Associazione Brigata Maiella e l’Anpi Provinciale di Pescara. La Mostra resterà aperta fino al 25 Aprile.

Il 6 dicembre, in occasione del 70’ anniversario della sua liberazione Brisighella ha vissuto una giornata davvero toccante e indimenticabile. Il mattino, in una sala del Consiglio Comunale gremita da un pubblico particolarmente attento, sono state ripercorse le tappe che, nel lungo cammino di liberazione italiana, hanno toccato il nostro territorio ed hanno reso possibile, il 5 dicembre del 1944, la liberazione della nostra cittadina. Giovani patrioti volontari, uomini e donne, anche del popolo, pronti, con ogni mezzo ed impavido coraggio, a contrastare l’offensiva nemica. Ospiti d’Onore la Fondazione Brigata Maiella, l’Associazione Brigata Maiella e l’Anpi Provinciale di Pescara.

IMG_3222

La storia è ritornata viva grazie agli interventi che si sono susseguiti di Egisto Pelliconi dell’Ass.ne “La memoria storica di Brisighella .I Naldi-Gli Spada”, Guido Mondini Assessore all’Istruzione e alle Politiche Giovanili del Comune di Brisighella, Ivano Artioli Presidente Anpi di Ravenna, Nicola Troilo figlio del Comandante Ettore Troilo che condusse le truppe della Brigata Maiella per la liberazione del nostro territorio, del Consiglio Comunale dei Ragazzi dell’Istituto Comprensivo, alla presenza del Sindaco Davide Missiroli, del Sindaco del Comune Abruzzese di Gessopalena, e del figlio del vice-comandante della Brigata Domenico Troilo.

IMG_3163
Particolarmente toccante il momento del ricordo dei caduti abruzzesi e di tutti coloro che hanno rischiato e perso la vita. Nel pomeriggio, gli interventi di Andrea Gori, Segretario Sezione Anpi “Giuseppe Bartoli” di Brisighella, di Antonio Rullo, Presidente Associazione Brigata Maiella e Fimiani Enzo, Presidente Anpi Pescara.

IMG_3185

IMG_3193

Con “ Tracce della memoria” si è svolta una “passeggiata” nella storia, condotta da Marco Serena dell’Istituto Storico della Resistenza e dell’Età Contemporanea. L’installazione di diversi pannelli, corredati da foto in bianco e nero, in punti salienti del nostro centro ha permesso di ripercorrere alcune tappe fondamentali del nostro percorso di liberazione.

IMG_3220

Nel pomeriggio, l’inaugurazione della mostra “ Brisighella dal Fascismo alla Liberazione”, introdotta dal saluto di Alessandro Ricci, Assessore alla Cultura del Comune di Brisighella, e allestita nel Teatro Pedrini, presso la residenza Municipale, ci ha aiutato a ripercorrere con gli “occhi” alcuni momenti salienti del processo di liberazione della nostra terra. L’interessante materiale pervenuto anche grazie alle testimonianza fotografiche del corpo alleato inglese, riportandoci indietro nel tempo, costituisce visibile monito per le future generazioni che avranno il delicato obbligo di difendere questa memoria storica.

IMG_3235

La mostra è stata abilmente commentata dal Prof.Alberto Malfitano, Docente di Storia presso l’Università di Bologna, sono seguiti gli interventi di conclusione di Nicola Mattoscio, Presidente della Fondazione Brigata Maiella, e del Sindaco Davide Missiroli. La sfida più dura, e guida al disorientamento della vita moderna, sarà quella di fare tesoro di ciò che è stato e difendere i valori di civiltà e libertà così tanto duramente conquistati.

IMG_3277
La Mostra “Brisighella dal Fascismo alla Liberazione” , allestita presso il Teatro Pedrini, all’interno del Palazzo Municipale, resterà aperta fino al 25 Aprile 2015. Potrà essere visitata nelle giornate di Mercoledì e Sabato, dalle ore 9 alle ore 12, con accesso dall’entrata principale del Comune. La mostra è stata curata da Daniella Bellardi, Silvano Cantoni e Verter Panzavolta.

IMG_3221

 

  • Facebook
  • Twitter
  • Delicious
  • LinkedIn
  • StumbleUpon
  • Add to favorites
  • Email
  • RSS

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title="" rel=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>