“Le eredità di Vittoria Giunti” di Gaetano Alessi

Sabato 28 marzo 2015 alle ore 17.00 presso la Biblioteca di Brisighella, in via Pascoli 1, avrà luogo la presentazione del libro “Le Eredità di Vittoria Giunti” di Gaetano Alessi. L’iniziativa è a cura della sezione Anpi “Giuseppe Bartoli” di Brisighella e patrocinata dal Comune di Brisighella.

Anpi
Il libro racconta la vita della partigiana e primo sindaco donna della Sicilia (a Santa Elisabetta, AG). Classe 1917, fiorentina di origine, di famiglia antifascista, di tradizione ottocentesca per la libertà e il rispetto della persona fa una scelta di impegno, necessaria e sentita: diventa partigiana e lotta per la liberazione e la libertà. Il suo trasferimento in Sicilia la porterà a conoscere un’altra Resistenza, quella contro la mafia del feudo e per l’emancipazione femminile. In un’epoca di povertà e arretratezza, Vittoria conquista i siciliani, che per lei avranno parole di stima e affetto perché le riconoscono l’onestà intellettuale, l’amore per gli ideali, veri e universali, che aveva visto realizzare nell’Italia del 25 aprile del 1945. Quarant’anni dopo, avanti con l’età, ma mai doma si ergerà a baluardo di un gruppo di ragazzi che da soli si opporranno a Raffadali (AG) alla più potente famiglia politico/mafiosa della Sicilia. Una terza “Resistenza” che passando dal tritacarne della mafiosità vedrà otto anni dopo i ragazzi vincere e la partigiana Vittoria andare via portando con se l’amore di un’intera comunità.

GAETANO ALESSI
nasce a Raffadali, è giornalista free lance, editorialista di Articolo 21, fondatore del giornale AdEst e vincitore nel 2011 della sezione giovani del Premio “Giuseppe Fava” per il giornalismo. Dal 2011 è coordinatore del laboratorio di giornalismo antimafia intitolato a Roberto Morrione e rivolto agli studenti di giurisprudenza e scienze politiche dell’università di Bologna, all’interno del corso universitario “Mafie e antimafia”

  • Facebook
  • Twitter
  • Delicious
  • LinkedIn
  • StumbleUpon
  • Add to favorites
  • Email
  • RSS

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title="" rel=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>