Incontro con il Direttore del Parco della Vena del Gesso Romagnola

Sabato 21 Novembre 2015, alle ore 17, verrà presentato presso la Sala della Biblioteca Comunale “Carlo Pasini” di Brisighella, il libro “I Mammiferi e gli Uccelli della Vena del Gesso Romagnola “ curato da Massimo Bertozzi, Massimiliano Costa e Andrea Noferini.

gheppio

Gli autori, con questa presentazione in biblioteca, ci daranno l’occasione per conoscere ancora meglio questa particolare formazione di Roccia di Selenite e le specie di mammiferi e di uccelli che la abitano.
In particolare sarà l’occasione per conoscere, in modo più approfondito, la “riserva” naturale che ci circonda e che è parte integrante di una più ampia e importante realtà naturalistica che contraddistingue il nostro territorio.
La peculiarità del gesso, la sua capacità di influenzare il clima, la flora, le emergenze faunistiche che qui trovano riparo e rifugio e l’importanza di un delicato equilibrio naturale, assolutamente da preservare e difendere, saranno uno dei tanti temi che potranno essere trattati direttamente con il Direttore del Parco della vena del Gesso Romagnola, Massimiliano Costa.

lupo

Moltissime specie di mammiferi e uccelli popolano la Vena del Gesso romagnola. Questa straordinaria formazione rocciosa, vera e propria “mini catena montuosa”, esclusivamente costituita di selenite, presenta un grande interesse geologico e speleologico. Ospita alcune specie di piante rare o, addirittura, uniche. Racchiude, nel silenzio e nel buio delle grotte notevolissime colonie di pipistrelli e sulle rupi e nei boschi importanti specie di uccelli rapaci.

A conclusione di un progetto finanziato dal GAL L’Altra Romagna con i fondi dell’Asse 4 del Piano di Sviluppo Rurale e dalla Provincia di Ravenna e dedicato alla prevenzione dei danni arrecati dalla fauna selvatica omeoterma (mammiferi e uccelli) alle colture agricole, l’Ente di gestione per i Parchi e la Biodiversità-Romagna ha pubblicato un volume sui mammiferi e gli uccelli della vena del Gesso, nell’ambito della propria collana di Quaderni del Parco, di cui rappresenta il terzo numero (già pubblicati “La casa rurale nella Vena del Gesso romagnola” e “La vegetazione della Vena del Gesso romagnola”).

Vena2
Questo volume di 112 pagine, scritto da Massimo Bertozzi e Andrea Noferini per quanto riguarda i mammiferi e da Massimiliano Costa per la parte sugli uccelli, tratta di tutte le 198 specie appartenenti a queste due classi animali, analizzandone e valutandone la attuale presenza a partire dai dati storici e riportando dati aggiornatissimi sullo status attuale nell’area protetta.
Tra i mammiferi, spiccano i dati sui pipistrelli, presenti con 19 specie e vero e proprio gruppo simbolo del Parco della Vena del Gesso Romagnola, che rappresenta il sito più importante a livello regionale per la conservazione di questi animali.
Per quanto riguarda gli uccelli, il Parco della Vena del Gesso Romagnola è un sito molto importante per la nidificazione dei rapaci, con ben otto specie di rapaci diurni e sei specie di rapaci notturni (tutti quelli nidificanti in Emilia-Romagna).

home parco

 

Info: 0546.994415

  • Facebook
  • Twitter
  • Delicious
  • LinkedIn
  • StumbleUpon
  • Add to favorites
  • Email
  • RSS

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title="" rel=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>