I Borghi più Belli d’Italia e l’IBC: insieme per la cultura dell’Emilia Romagna

E’ stata siglata la convenzione tra l’Associazione ” I Borghi più belli d’Italia” e l’IBC (Istituto Beni Culturali)  per valorizzare i musei e i paesaggi culturali dell’Emilia Romagna. Il 20 gennaio 2017 la firma ufficiale dell’accordo che prevede l’avvio di una collaborazione per la valorizzazione dei territori dei Borghi più belli d’Emilia Romagna: Bobbio, Brisighella, Castell’Arquato, Compiano, Dozza, Fiumalbo, Fontanellato, Gualtieri, Montefiore Conca, Montegridolfo, San Giovanni in Marignano, San Leo, Verucchio e Vigoleno .

sindaci

L’accordo si propone di dare vita a nuovi ed originali itinerari turistico-culturali in Emilia-Romagna. In particolare si vuole creare un sistema che permetta ai BBI dell’Emilia-Romagna di valorizzare maggiormente il proprio patrimonio museale attraverso la certificazione dei piccoli musei, così da farli aderire alla rete dei “MUSEI DI QUALITA’”. Tale rete sarà inserita negli itinerari che BBI, attraverso il Tour Operator esclusivista Borghi Italia Tour Network, propone a livello nazionale e internazionale.

Si intende inoltre istituire, in collaborazione con le amministrazioni Comunali dei BBI dell’Emilia Romagna e l’Università, laboratori che con finalità didattiche identifichino e studino uno o più edifici pubblici di valore storico-culturale al fine di redigere proposte-progetto per la loro messa in sicurezza o per limitare il rischio sismico.

Inoltre, in ogni borgo verrà individuato un elemento architettonico importante e con l’Università di Bologna verrà fatta un‘indagine sulla situazione sismica e geologica di quel bene in modo che poi si possano proporre soluzioni per metterlo in sicurezza. Sono infatti 140 i borghi ‘più belli d’Italia’ che si trovano in zone sismiche.

“In qualità di coordinatore regionale – dichiara Davide Missiroli Sindaco di Brisighella e membro del direttivo nazionale di Borghi più Belli d’Italia – sono molto contento. È un progetto di lungo respiro che dopo una prima fase di studio spero nei prossimi anni possa portare anche risorse per investimenti sui patrimoni architettonici e culturali dei nostri Borghi.

IMG_4216

Gli obiettivi della Convenzione sono:

1 Creare un sistema che permetta ai BBI dell’Emilia Romagna di valorizzare maggiormente il proprio patrimonio museale attraverso la certificazione dei piccoli musei per farli aderire alla rete della regione Emilia Romagna denominata “I MUSEI DI QUALITA”. L’obiettivo è quello di inserire tale rete negli itinerari che BBI, attraverso il Tour Operator esclusivista Borghi Italia Tour Network, propone a livello nazionale e internazionale.

2 In considerazione del fatto che IBC già propone idee per la valorizzazione dei paesaggi naturali e urbani al fine di costituire itinerari turistico-culturali si tratta di individuare, in maniera sperimentale, i 13 Borghi Più Belli d’Italia della regione dove effettuare un’analisi che permetta la definizione di itinerari turistico-culturali. Tali itinerari che potrebbero avere il marchio di qualità congiunto IBC e BBI potrebbero essere promossi dal tour operator che per i BBI già si occupa di definire pacchetti turistici esclusivi.

3 Valorizzare i territori dei BBI attraverso l’individuazione di focus identitari specifici.

4 Istituire, in collaborazione con le amministrazioni Comunali dei BBI dell’Emilia Romagna e l’università, laboratori che con finalità didattiche identifichino e studino uno o più edifici pubblici di valore storico-culturale al fine di redigere proposte-progetto atte a mettere in sicurezza o a limitare il rischio sismico in codesti edifici salvaguardandone il valore culturale, storico e architettonico.

L’importanza del progetto suggellata dalla firma della convenzione fra il presidente dell’Associazione ‘I borghi più belli d’Italia’, Fiorello Primi, e il presidente dell’Istituto Beni artistici culturali naturali della Regione Emilia-Romagna (Ibc), Angelo Varni, è stata sottolineata anche dalla presenza dell’Assessore Regionale al Turismo Andrea Corsini, il Sottosegretario di Stato al Turismo Dorina Bianchi e la Presidente Enit Evelina Christillin che ringrazio sinceramente”.

“Questa convenzione – ha commentato l’assessore regionale al Turismo, Andrea Corsini, si inserisce in un percorso di promozione nazionale dei borghi italiani” che nel 2017 saranno i protagonisti di quello che il Mibact ha voluto come ‘Anno dei Borghi in Italia’.

L’Emilia-Romagna è capofila per il 2017 del progetto Borghi Viaggio Italiano – ha detto il sottosegretario ai Beni culturali, Dorina Bianchi – ed è una delle regioni più attive “in molti progetti culturali”.

borghbellii5 (004)

http://www.ansa.it/emiliaromagna/notizie/turismosulweb/2017/01/20/convenzione-valorizza-borghi-belli-e-r_3ee6ca98-cfd5-4fa6-b4f8-4e0bede1225f.html

http://ibc.regione.emilia-romagna.it/notizie/2017/convenzione-tra-lassociazione-i-borghi-piu-belli-ditalia-e-libc-per-valorizzare-i-musei-e-i-paesaggi-culturali-dellemilia-romagna

  • Facebook
  • Twitter
  • Delicious
  • LinkedIn
  • StumbleUpon
  • Add to favorites
  • Email
  • RSS

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title="" rel=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>